News

ULTIME NOVITÀ

Il processo della concia: la fase umida della lavorazione della pelle

Concia, riconcia e tintura sono fasi fondamentali della lavorazione “a umido” della pelle, necessarie a dotare il prodotto di alcune delle sue caratteristiche finali come morbidezza, resistenza e colore. La lavorazione della pelle è un processo lungo che prevede molte...

Lineapelle 2019, appuntamento nello showroom Superior a Milano

Il 20 e 21 febbraio, in occasione di Lineapelle 2019, la conceria Superior ospiterà le novità della sua collezione presso il suo nuovo showroom in Via Quintino Sella 3, a Milano, dalle 10:00 alle 21:00. Dal 20 al 22 febbraio 2019 avrà luogo l’edizione 2019 di...

Pelli fashion Superior, il lato estremo dell’alta moda

Le pelli alta moda Superior comprendono una collezione fashion al passo con la tendenza. La luminescenza dell’oro, l’effetto sparkling del micro-glitter, contrasti di colore e profondità: sono solo alcuni dei nostri ingredienti glamour, sempre uniti alla ricerca verso...

RASSEGNA STAMPA

Sistemi di visione / sistemi di realtà, Loris Cecchini e Giovanni Ozzola

Un progetto del Comune di Pisa e del Comune di Santa Croce sull’Arno a cura di Ilaria Mariotti, realizzato in collaborazione con il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci nell’ambito del progetto regionale “Cantiere Toscana Contemporanea” e con la collaborazione...

Tratto da La Conceria “Certificazione Etica”

Superior festeggia il conseguimento del Social Accountability UNIC, che attesta la conformità della conceria santacrocese alle più rigide norme ambientali e sociali del mondo conciario. Un successo raggiunto grazie all’investimento dell’azienda in innovazione,...

Presidente di Anteprima by Lineapelle

Stefano Caponi (Superior), neo presidente di Anteprima: «L’evento merita maggiore risonanza, in Italia e nel mondo». Ottima la scelta della piazza. Lusso in cerca di novità per ripartire. Tratto da Mdp-LaConceria,...

Tratto da Panorama “L’uomo che conciava le pelli”

Lui sostiene di non aver fatto nulla di speciale. “Ho soltanto trasferito nella produzione industriale il vecchio modo artigianale di lavorare” dice Stefano Caponi, cresciuto in conceria a Santa Croce sull’ Arno. Già all’ età di 10 anni infatti il nonno lo portava...