News

LATEST NEWS

Superior fashion skins, the extreme side of high fashion

Superior high fashion leather includes a fashion collection that keeps up with the trend. The luminescence of gold, the sparkling effect of the micro-glitter, the contrasts of the color and depth: these are just some of our glamour ingredients, always combined with...

Superior classic skins: for timeless bags and accessories

Superior high fashion tannery is specialized in the production of classic leather for bags and accessories. Its Lady Plongé, Extra, Lattea, Versus and Noblesse models are the result of long experience in the processing of calfskin, always keeping in mind the...

The 12th and 13th December 2018 the Superior Tannery is in Blossom

Also this year the Superior Tannery is participating to the Blossom Première Vision, in Paris, stand C1, to present a preview of its Spring Summer 2020 collection. On the 12th and 13th of December 2018, our Superior Tannery will be present at the autumn edition of...

PRESS REVIEW

Sistemi di visione / sistemi di realtà, Loris Cecchini e Giovanni Ozzola

Un progetto del Comune di Pisa e del Comune di Santa Croce sull’Arno a cura di Ilaria Mariotti, realizzato in collaborazione con il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci nell’ambito del progetto regionale “Cantiere Toscana Contemporanea” e con la collaborazione...

Tratto da La Conceria “Certificazione Etica”

Superior festeggia il conseguimento del Social Accountability UNIC, che attesta la conformità della conceria santacrocese alle più rigide norme ambientali e sociali del mondo conciario. Un successo raggiunto grazie all’investimento dell’azienda in innovazione,...

Presidente di Anteprima by Lineapelle

Stefano Caponi (Superior), neo presidente di Anteprima: «L’evento merita maggiore risonanza, in Italia e nel mondo». Ottima la scelta della piazza. Lusso in cerca di novità per ripartire. Tratto da Mdp-LaConceria,...

Tratto da Panorama “L’uomo che conciava le pelli”

Lui sostiene di non aver fatto nulla di speciale. “Ho soltanto trasferito nella produzione industriale il vecchio modo artigianale di lavorare” dice Stefano Caponi, cresciuto in conceria a Santa Croce sull’ Arno. Già all’ età di 10 anni infatti il nonno lo portava...